Benvenuti sul nostro sito!
Free Call +39-081-991648

Books for Find All Ages! discover your next book That Books Matter discover your next book Metting with Liza Rowling more info Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer
adipiscing elit

Ischia, l’isola di Mussolini

10.20

Benedetto Valentino
Ischia, l’isola di Mussolini
2017 pp.216 € 15,00
ISBN 978-88-87642-35-3

Categories: , , , Tags: , Product ID: 259

Description

Gli ischitani a Fiume con Gabriele D’Annunzio. La visita del cittadino onorario Benito Mussolini che sbarca nel settembre del 1924 con un idrovolante al porto d’Ischia. Ischia e Barano tra i primi comuni italiani che aderiscono al fascismo. Le opere pubbliche, la prima azienda turismo e il boom degli anni Trenta. La valorizzazione dell’isola d’Ischia e delle sue terme sono un obiettivo d’interesse nazionale. Con tre leggi speciali: unione dei comuni, ente valorizzazione e per l’antico comune di Lacco Ameno. Il disegno di legge sulla valorizzazione di Ischia, unico nel suo genere in tutta Italia, è presentato direttamente da Benito Mussolini. La piccola Eur progettata da Calza Bini e l’ultima opera del fascismo in Italia; la casa delle Gestanti. La deriva del regime: il confino, la deportazione degli ebrei e gli antifascisti dell’isola. L’archivio riservato al podestà di Ischia con le carte inedite del confino di Curzio Malaparte., Nello Rosselli, Aldo Finzi e dei capi etìopi. Il ruolo degli agenti dell’OVRA che si celano dietro la “Società Anonima Vinicola Meridionale”. L’inverno del 1943 e l’occupazione inglese che porta più miseria della guerra. L’esilio di Rachele e dei figli. L’apparizione del fantasma nella casa di Forio.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Ischia, l’isola di Mussolini”

Your email address will not be published. Required fields are marked *